ARCHITECTURE & INTERIOR DESIGN

Nel 2020 gli architetti Gilles Orso Berrino e Giulia Mondolfi condividendo competenze, passione e sensibilità hanno avviato una collaborazione volta alla realizzazione di progetti di interni ed esterni. Ogni casa deve riflettere la personalità del committente.

Il proposito è offrire un servizio custom-made basato su un’attenta lettura del contesto e delle esigenze del committente valorizzando in chiave contemporanea le caratteristiche di ogni abitazione e spazio verde.

 

Massima è l’attenzione e la sensibilità a salvaguardare la storicità dei luoghi ed al tempo stesso a garantire la miglior praticità ed efficienza tecnologica. L’obiettivo è trovare continuità tra passato e presente, in un armonico contrasto tra tradizione e innovazione: nasce un perfetto connubio fra estetica e funzionalità, quando la forma crea bellezza diventa funzionale.

 

Estrema è l’attenzione al dettaglio ed alla scelta dei materiali, dei colori, delle finiture. Gli architetti negli anni hanno saputo creare una solida rete di artigiani ed imprese. Infatti si avvalgono tappezzieri, falegnami e maestranze in grado di realizzare dai progetti più  semplici ai più complessi.

 

Grazie alla decennale esperienza gestiscono le diverse fasi del cantiere.

GILLES ORSO BERRINO

 

dopo aver studiato al politecnico di Milano ed alla ETSAB di Barcellona si laurea in architettura.

Studia scenografia e spazio scenico presso l'Institut del Teatre di Barcellona e teatro presso la scuola dell'Arsenale a Milano.

Lavora con l'architetto Giovanni Muzio, con Studio&Partner e con l'architetto Michele De Lucchi dove ha seguito la progettazione di istituzioni culturali, musei, uffici, residenza.

Dal 2009 svolge l'attività professionale in proprio occupandosi di ristrutturazioni di edifici, architettura d'interni e concorsi di progettazione urbana ed architettonica in cui ha ottenuto diversi riconoscimenti.

Dal 2004 al 2014 svolge attività didattica presso il politecnico di Milano come cultore della materia in diversi laboratori di progettazione sviluppando la ricerca nel campo dell'architettura, del disegno urbano e dello spazio pubblico.

La cifra del suo lavoro è la ricerca della bellezza che è strada più economica e sostenibile per dare forma al progetto.

foto gilles.jpg

GIULIA MONDOLFI

 

Giulia Mondolfi fiorentina, classe 1986, nel 2005 desiderosa di confrontarsi con una realtà di più ampio respiro si trasferisce a Milano dove si iscrive ad architettura presso il Politecnico di Milano. Negli anni milanesi si delineano le sue propensioni nel campo della progettazione; la salvaguardia del paesaggio italiano e la progettazione del verde diventano le sue grandi passioni. Nel 2012 si laurea con 110 con una tesi sul recupero e la riqualificazione del Parco e degli Edifici dell’ex O.P di Maggiano in provincia di Lucca a cui seguiranno alcune pubblicazioni fra a cui  “Il lavoro agricolo come mezzo terapeutico: Fregionaia un’eccellenza dimenticata” Rivista - Accademia dei Georgofili e “Una possibilità concreta per Fregionaia fra identità storica e prospettive” LUK - Fondazione Licia e Carlo Ludovico Ragghianti.

 

Dal 2010 al 2016 collabora alla didattica di due corsi del Professor Darko Pandakovic presso il Politecnico di Milano. Nel 2013 partecipa alla Biennale del Paesaggio di Barcellona con un progetto sulla riqualificazione degli spazi abbandonati della città di Sarzana.

Subito dopo la laurea  per due anni collabora a Roma con l’architetto Massimo De Vico Fallani alla sistemazione del Giardino dei Patriarchi, Villa dei Quintili, a alcuni impianti a verde lungo l’area monumentale-archeologica della Via Appia e  alla riqualificazione dei cortili del Complesso di San Michele attuale sede del Ministero dei Beni Culturali. Inoltre contemporaneamente si occupa di sistemazioni paesaggistiche di aree industriali e del progetto di un parco boschivo.

 

Dal 2015 al 2017 collabora con lo studio di Pozzoli a Firenze ed il garden designer Carlo Contesso alla realizzazione di giardini e parchi privati.

Parallelamente dal gennaio 2013 scrive articoli su riviste di settore come la Rivista di Storia dell’Agricoltura dell’Accademia dei Georgofili, Paysage e Gardenia per quest’ultima contribuisce alla parte editoriale e per alcuni anni collabora alla cura della rubrica “Il mio balcone”.

Dal gennaio 2014 in parallelo al suo lavoro di paesaggista disegna i primi prototipi della sua linea di Interior Design and Exclusive Clothing Alberta Florence.

 

Nel 2016 Giulia è tra i volti dei creativi under 35 scelti dai fotografi Max and Douglas per Fondazione Exclusiva. Nel 2017 è premiata con il Florence Design Award. Dal 2018 al 2021 conduce un workshop su “Fashion and Literature” presso la Syracuse University. Durante la Milano Design Week 2018 Alberta Florence presenta il progetto sociale dell’atelier. In occasione della Milano Design Week 2019 Giulia inaugura la linea di interior design dell’atelier con il progetto Dove sboccia la solidarietà, esposto in Galleria Vittorio Emanuele nello spazio di Savini e al MUDEC Museo delle culture.

Nel 2022 diventa Brand Ambassador per la casa d’aste Wannenes per il dipartimento Wannenes Properties.

52684468_10157077400243735_3950913005109116928_n.jpg

I NOSTRI PROGETTI

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

CONTATTACI

For any design request send me a message using the form below.

Each project is conceived and designed down to the smallest detail to be tailor-made on you.